Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

Progetto TerraForte

Fons Perennis / Progetto TerraForte

La nostra civiltà ha radici profonde

Tutti i bambini, in ogni epoca e continente, hanno sempre sognato di costruire una città ideale, fosse anche solo una casetta sull’albero, dove poter vivere felici con i propri compagni. Il mondo moderno insegna ben presto, però, che i bisogni sono altri: si deve essere dei consumatori seriali, orientati dalle pubblicità. Le uniche fantasie sono le esperienze virtuali provate immedesimandosi nei protagonisti delle serie televisive, mille puntate noiosissime, utili a trasformarci in zombie passivi davanti agli schermi. Poi si diventa adulti, bisogna trovare un lavoro, comprare casa, cellulare, macchina e organizzare le vacanze estive, pensare a cosa fare a Capodanno. Praticamente una vita senza sogni, senza radici.

TerraForte è la fantasia di quei bambini che non hanno smesso di sognare: immaginano ancora castelli nel cielo, desiderano vivere a contatto con la Natura, sentire il profumo degli alberi e il sibilo del vento, vedere gli animali correre nei campi e i rapaci volteggiare nel cielo, vivere con gioia e serenità. Ciò non vuol dire abbandonare Forza e Coraggio, per ritirarsi bucolicamente a vivere in una fortezza isolata. Esercitarsi nel corpo, affinare lo spirito, praticare la filosofia, coltivare la saggezza, amare la poesia e la delicatezza: tutto ciò ha l’unico obiettivo di costruire uomini nuovi, che devono necessariamente confrontarsi col mondo circostante e portare con sé l’immagine luminosa e alata della Vittoria.

Nell’Agro Romano, poco distante da Roma, abbiamo individuato un posto con terra fertile e un bel casolare dove fondare la Cittadella della nostra civiltà: il nostro impegno è di far diventare questo posto come il più bello dei nostri sogni!

Per far sì che questo rivoluzionario progetto diventi realtà, ancora una volta sarà la nostra volontà a fare la differenza.

Casa d’Europa vuol dire comunità.
 
All’interno della Cittadella verranno creati una serie di spazi da mettere a disposizione di chi vorrà condividere questa battaglia. Un rostro, dove poter pernottare, sale per poter apprendere e condividere arti e mestieri, spazi dove poter coltivare corpo e spirito come palestra e biblioteca.
La Casa d’Europa sarà il luogo dove far crescere e sviluppare l’identità dei popoli contro un mondo che vorrebbe cancellarle per sempre.
 
Casa d’Europa – scopri di più
Archè come principio da cui tutto inizia e riparte.
 
Noi lo vogliamo fare riscoprendo la potenza della Terra e costituendo un progetto di agricoltura sociale finalizzato alla coltivazione di vitigni e sementi autoctone del nostro paese. ArcheOrto significa coltivare, tornando a seguire i ritmi naturali delle stagioni. Significa ritornare alle radici, materiali e simboliche. Significa garantirsi un’indipendenza alimentare per sostenere anche chi è più in difficoltà.
I nostri padri erano contadini e pastori: riscopriamo i loro valori.
Ricominciamo a seminare.
 

Piantiamo oggi i semi per avere domani il bosco della nostra Civiltà.

Come il contadino pianta e cura il seme per garantirsi un raccolto, noi dobbiamo trasmettere ai futuri Uomini e alle future Donne di domani i valori che hanno fatto grande la nostra stirpe. Giustizia, coraggio, comunità. Primavera è il progetto dedicato proprio ai bambini che prevede laboratori didattici all’aria aperta, a contatto con la terra e gli animali, colonie e campi estivi, gite e giornate dedicate all’apprendimento e organizzate con la leggerezza dei germogli primaverili.

 

Primavera – scopri di più